Come scongelare il pesce correttamente

come scongelare pesce
Print Friendly, PDF & Email

Spesso ci si trova di fronte a due alternative quando si desidera acquistare del pesce: congelato o surgelato. Ma qual è la differenza tra i due? E come si fa a scongelare il pesce correttamente?

Differenza tra congelato e surgelato

La differenza principale sta nella velocità di abbassamento della temperatura.

  • Congelato: il processo di congelamento avviene più lentamente, a temperature comprese tra 0°C e -15°C. Questo comporta la formazione di cristalli di ghiaccio più grandi, che possono danneggiare la struttura del pesce e causare la perdita di liquidi, nutrienti e sapore.
  • Surgelato: il processo di surgelazione è industriale e molto rapido, abbattendo la temperatura del pesce a -18°C in pochissimo tempo. La velocità di questo processo permette la formazione di microcristalli di ghiaccio, che non danneggiano la struttura del pesce e ne conservano le proprietà nutritive e organolettiche.

Come scongelare il pesce

Scongelare il pesce correttamente è fondamentale per preservarne la qualità, il sapore e la sicurezza alimentare. Un metodo di scongelamento errato può infatti danneggiare la struttura del pesce, favorire la proliferazione di batteri e compromettere le sue proprietà nutritive.

Ecco i metodi di scongelamento più comuni:

scongelare pesce frigorifero

1. Scongelamento in frigorifero:

Metodo più sicuro e consigliato.

  • Richiede diverse ore (da 8 a 12 per un pesce intero, da 2 a 4 per filetti).
  • Posizionare il pesce in un recipiente con bordi alti per evitare la fuoriuscita di liquidi.
  • Cambiare l’acqua ogni 30 minuti se il pesce è sottovuoto.
  • Non scongelare a temperatura ambiente.
scongelare pesce acqua fredda

2. Scongelamento in acqua fredda:

Metodo più rapido.

  • Immergere il pesce in un sacchetto a tenuta stagna in acqua fredda.
  • Cambiare l’acqua ogni 30 minuti.
  • Non utilizzare acqua calda o tiepida.
  • Non immergere il pesce direttamente in acqua corrente.
scongelare pesce microonde

3. Microonde:

Metodo da utilizzare solo in caso di emergenza.

  • Può danneggiare la struttura del pesce e alterare il sapore.
  • Cuocere il pesce immediatamente dopo lo scongelamento.

In generale consigliamo di non scongelare il pesce a temperatura ambiente o in acqua calda, di gran lunga il metodo peggiore. Se si sceglie di farlo bisogna cuocere il pesce subito dopo lo scongelamento e di prestare attenzione a eventuali odori sgradevoli, in tal caso si consiglia di non consumarlo.


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l’acquirente.

Pubblicato da Salvatore Mancini

Appassionato di graphic design, cucina e orto sul balcone

error: Content is protected !!