La ricetta veloce del PESTO AL BASILICO

ricetta pesto basilico
Print Friendly, PDF & Email

Oggi prepariamo il PESTO AL BASILICO fatto in casa, senza mortaio come previsto dalla ricetta originale, ma con il mixer (o con il frullatore), un metodo utile per quando magari si va un po’ di fretta.

Il pesto al basilico può essere utilizzato per condire pietanze come la pasta, bruschette, pizza, o come ingrediente speciale per un impasto, tipo quello della pizza!

In questa ricetta non utilizzo volutamente l’aglio, ma nel caso vi piaccia basta aggiungere uno spicchio insieme alla prima parte del basilico. Anche i pinoli possono essere sostituiti con mandorle pelate, anacardi o noci. A seconda della scelta il risultato avrà un sapore leggermente diverso, ma comunque buonissimo! Il consiglio è quello di utilizzare il mixer o frullatore per pochi secondi alla volta per evitare il surriscaldamento dello stesso e quindi l’alterazione del sapore.

VARIANTI:

– Aggiungere un po’ di ricotta fresca al composto per un pesto più cremoso.

– Aggiungere un cucchiaio di pomodori secchi sott’olio al composto per un pesto più saporito.

RICORDA DI PROVARE ANCHE:

Segui il procedimento nel video per fare il pesto veloce fatto in casa
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

80 g basilico
40 g pinoli (oppure anacardi, mandorle pelate, noci)
40 g parmigiano grattugiato
20 g pecorino romano
80 g olio extravergine d’oliva

Passaggi

1- Laviamo e lasciamo asciugare bene il basilico.

2- Versiamo all’interno del mixer i pinoli e frulliamo per pochi secondi.

3- Inseriamo all’interno del mixer metà del basilico a disposizione e frulliamo a brevi intervalli regolari.

4- Aggiungiamo la seconda parte di basilico, il parmigiano reggiano, il pecorino e metà dell’olio EVO.

5- Frulliamo ancora una volta a brevi intervalli regolari, poi aggiungiamo la seconda metà dell’olio e frulliamo un’ultima volta.

6- Il pesto al basilico è pronto per essere utilizzato!

Possiamo conservarlo in frigorifero ricoperto da uno strato di olio e con pellicola protettiva per una settimana. Possiamo scegliere anche di congelarlo in mini porzioni in freezer, sempre ricoperto da olio EVO e pellicola.

Per un pesto più cremoso, aggiungere un cucchiaio di acqua di cottura della pasta.

Per un pesto più aromatico, aggiungere un pizzico di pepe nero o di peperoncino fresco tritato.

Entra a far parte della community di @foodandnature_, realizza la ricetta e condividila con l’hashtag #mevenutavoglia. Mostreremo le tue creazioni nella nostra gallery.
Segui le ricette nel canale Whatsapp, ti aspetto!

In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l’acquirente.

Pubblicato da Salvatore Mancini

Appassionato di graphic design, cucina e orto sul balcone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!